in

Speed Water, un percorso ad ostacoli in acqua per gli amici a quattro zampe

Avete mai sentito parlare dello Speed Water? Questo appartiene alla famiglia degli Water Sport Dog, ovvero a quell’insieme di sport acquatici che sostanzialmente, sono adatti a tutti quei cani che amano l’acqua. Nello specifico, questi sport sono particolarmente adatti a quei amano che amano fare attività, divertendosi insieme al suo padrone. Vediamo nello specifico, però, cos’è questo sport, come si pratica, chi può praticarlo e dove è possibile praticarlo.

Cos’è lo Speed Water?

Come abbiamo in parte detto, lo speed water altro non è che uno sport cinofilo. Si può dire che è la versione acquatica di un vero e proprio percorso ad ostacoli, dove il cane è il solo protagonista. L’amico a quattro zampe, lungo questo percorso, non fa altro che dimostrare la propria agilità, oltre che ottime doti sia di nuotatore che di riporto. Questo perché il cane alla fine dell’intero percorso avrà un solo compito, ovvero recuperare un oggetto e riportarlo poi in direzione della rampa di arrivo, superando poi il Bordo linea.

In genere, il numero degli ostacoli varia da 8 a 15 ed il loro posizionamento sarà soltanto a discrezione del giudice. Quest’ultimo avrà anche altro da decidere, ovvero scegliere il numero di virate, il bordo linea ed ancora la zona di riporto. Queste decisioni saranno prese di volta in volta, sulla base delle dimensioni della piscina che ospita l’evento.

Al fine di determinare un vincitore, si assegnano dei punteggi sulla base del superamento degli ostacoli, oltre che al riporto corretto dell’oggetto. Se dovesse verificarsi una situazione di parità, si prende in considerazione il tempo impiegato nel superare l’intero percorso. Si tratta, infatti, di uno sport particolarmente dinamico e molto apprezzato anche dal cane stesso, perché per lui appare molto stimolante.

Quale razze di cani sono più adatte allo Speed Water

Questa disciplina, sostanzialmente acquatica, pare sia adatta a tutte le razze canine. Sembra, però, che riguardo le categorie, i cani sono divisi sulla base delle loro dimensioni e più nello specifico in Small fino a 43 cm al garrese e Large che parte da 43,1 cm. Ovviamente, nonostante si dice che lo Speed Water sia uno sport adatto a tutte le razze, ne esistono alcune che sono più adatte rispetto ad altre, come ad esempio i golden retriever ed i labrador.

Dove viene praticato lo Speed Water

Questa disciplina, pare non possa essere praticata in una piscina qualsiasi, ma è bene sceglierne una che sia attrezzata. Nel nostro paese, sembra che questa disciplina si possa praticare soprattutto nelle grandi città come Roma, Napoli e Palermo. Si stima però, che a breve, si potrà praticare lo Speed Water anche presso tutti i centri SICS centro-meridionale.

Regolamento in Italia

Sembra che esista un regolamento, promosso dall’Ente di promozione sportiva CSEN e dal comitato SAC, che va a disciplinare tutti gli sport acquatici cinofili, compreso lo Speed Water.  Entrambi, sembra che abbiano firmato una collaborazione, condividendo tutta una serie di regolamenti per l’anno 2018. Lo scopo è essenzialmente uno, ovvero diffondere e far crescere gli sport acquatici cinofili nel nostro paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quando il nuoto è vita per i cani

Frisbee freestyle dog, le competizioni più divertenti